Riposto - Sapori e saperi. Presentate le manifestazioni estive di Riposto.

Comunicato Stampa n° 26 del 31/7/2015

1

Pesce, cultura, storia e tradizione. C’è proprio tutto negli eventi che animeranno, a partire dalla prima settimana di agosto, l’estate ripostese.
Nella sala Vascello del Comune di Riposto, è stato presentato il ricco programma delle manifestazioni estive, inserite nel cartellone Mare in festa, realizzato dal Gac – Gruppo azione costiera – per valorizzare e promuovere i prodotti della riviera ionica e, in generale, il territorio e i suoi prodotti principali.
Alla presenza del sindaco, Enzo Caragliano, del vicesindaco Gianfranco Pappalardo, dell’assessore al Mare, Antonio Di Giovanni, del consigliere Saro Caltabiano, degli organizzatori delle varie sagre, Giuseppe Coco, Saro Parisi e Domenico Di Martino, oltre all’avvocato Mario Leotta per il Gac, sono stati illustrati i dettagli dei tre eventi che animeranno il “porto dell’Etna” e lo storico borgo marinaro di Torre Archirafi.
“Da tempo stiamo lavorando per incrementare il turismo a Riposto – ha esordito il primo cittadino – per cui non posso non ringraziare il Gac che, insieme a noi, ha voluto organizzare ciò che già esisteva mettendo le varie manifestazioni in rete.
Sono certo – ha aggiunto – che Riposto, anche quest'anno, raggiungerà traguardi importanti come metà turistica”.
Tre, in particolare, gli eventi in programma.
Si parte l’8 e il 9 agosto con la Sagra del pesce spada, giunta alla ventesima edizione e organizzata dal comitato per i festeggiamenti della Madonna del Rosario.
“Un importante momento di aggregazione della comunità e anche villeggianti – hanno sottolineato il presidente Parisi e il segretario Coco – che ogni anno riesce ad attirare centinaia di turisti. Un momento di festa – hanno aggiunto - per prepararsi con il cuore ai festeggiamenti in onore della Madonna del Rosario di cui la sagra segna l'inizio”.
Si proseguirà, poi, con la sedicesima edizione della festa del pesce, che si svolgerà dal 16 al 23 agosto. Un momento importante per l’intera fascia ionica, data la commistione tra cibo e cultura, tra storia e tradizione, che ne fanno uno degli eventi più seguiti dell’estate.
“La Festa del pesce è una commistione tra sapori e saperi – spiega Domenico Di Martino, presidente dell’associazione Effatà che organizza l’evento.
Un contenitore culturale e gastronomico. D’altronde – ha continuato – il cibo è cultura, storia, sapienza e tradizione”.Insomma, una festa popolare arricchita da momenti culturali, come i reading degli autori che hanno scritto di mare e le conferenze.
“L’idea - ha sottolineato ancora - è quella di legare il carattere popolare della sagra a un momento di crescita collettiva”. Tra i sotto eventi in programma, le “Conversazioni in blu”, curate dall'architetto Antonio Cacciola, direttore artistico della manifestazione: chiacchierata sul cibo e sulla cultura.
Ultimo appuntamento, infine, sarà Il premio internazionale dedicato a Nino Caragliano, amatissimo ex sindaco di Riposto, che si svolgerà il 12 e il 13 settembre.
Per l’occasione, sarà presente Alda Deusanio.
“Grazie al Gac e alla sinergia con le associazioni, ci siamo riuniti a promuovere e valorizzare la nostra economia. In occasione delle sagre – ha aggiunto il vicesindaco – e degli eventi in programma tra Riposto e Torre Archirafi, abbiamo registrato la presenza di circa ventimila persone”.
“Un cartellone di eventi di tutto rispetto – ha commentato l’assessore Di Giovanni – realizzato dal Gac che, mettendo in rete gli eventi esistenti, è riuscito a creare
un network che permetterà di crescere tutti i soggetti presenti. Grazie anche – ha concluso – a un battage pubblicitario e di promozione che ha portato la riviera
ionica fino all'Expo”.

2

12

Ufficio Stampa
Melania Tanteri(Odg Sicilia 125134)
347/0059098

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la sua navigazione e offrire servizi in linea con le sue preferenze. Cliccando su "Accetta" si acconsente all'uso dei cookies e si accettano le condizioni d'uso del sito.